ALFA ROMEO E JAVIER ZANETTI PROTAGONISTI DELLA PARTITA “ZANETTI AND FRIENDS MATCH FOR EXPO MILANO 2015”

Il 4 maggio, presso lo stadio San Siro di Milano, il campione scenderà in campo per una grande festa di sport e solidarietà. Al suo fianco Alfa Romeo, in qualità di Top Partner, e numerosi altri campioni del calcio, di ieri e di oggi. L’intero ricavato della serata sarà devoluto in beneficenza a Fondazione PUPI Onlus e numerose associazioni no profit impegnate nel campo dei diritti dell’infanzia. Al via il concorso “Vinci la Leggenda” che mette in palio visite al Museo Storico Alfa Romeo e corsi di guida sicura in pista. On line un emozionante video in cui il campione argentino racconta l’iniziativa benefica.

Vittorie, prestazioni leggendarie e passione per lo sport sono i tratti distintivi che accomunano Alfa Romeo e Javier Zanetti. Ora giocano nella stessa squadra per la partita “Zanetti and Friends Match for Expo Milano 2015”, un evento benefico dedicato ai bambini e alla corretta nutrizione, che si disputerà il 4 maggio alle 20.45 allo stadio San Siro.

 

L’evento è promosso da “Fondazione PUPI” con l’obiettivo di sostenere progetti dedicati ai bambini in Italia e in Argentina. In particolare, il ricavato della vendita dei biglietti sarà devoluto a diverse associazioni benefiche che operano sul territorio del Comune di Milano nel campo dell’infanzia.

 

Grandi campioni di oggi e di ieri scenderanno in campo per promuovere lo sport e la cultura dell’alimentazione e per celebrare simbolicamente l’avvio dell’Esposizione Universale di Milano, che accoglierà nei prossimi mesi oltre 20 milioni di persone e coinvolgerà 144 nazioni. Tra i protagonisti della kermesse anche i Global Partner Fiat Chrysler Automobiles e CNH Industrial.

 

Allo stadio di San Siro giungeranno, a bordo di vetture Alfa Romeo, i migliori calciatori in attività e del recente passato, che hanno militato o militano nelle due squadre milanesi e nelle più blasonate società calcistiche internazionali: tra gli altri, Roberto Baggio, Cordoba, Cambiasso, Zamorano, Puyol, Crespo e Shevchenko.

 

21 Aprile 2015