“COPPA D’ORO DELLE DOLOMITI 2016”. ALFA ROMEO PRIMA AL TRAGUARDO.

Scarica il comunicato stampa

La “Coppa d’Oro delle Dolomiti 2016” si è conclusa ieri a Cortina d’Ampezzo nel segno di Alfa Romeo, prima al traguardo con la Giulietta TI del 1961, condotta dall’equipaggio Giovanni Moceri - Daniele Bonetti. Una vittoria giunta dopo due giorni di gara molto combattuta lungo i tornanti dolomitici.

A completare il trionfo di giornata, la buona prova della Giulia TI Super del 1963,

affidata al “cowboy” Arturo Merzario, quinta classificata nel Raggruppamento Speciale, categoria “fuori quota” per vetture realizzate tra il 1962 e il 1965 e rilevanti per meriti sportivi o di particolare interesse storico.

 

La Giulia TI Super arriva direttamente dal Museo Storico di Arese, ed è la più rara e prestigiosa tra le berline "Giulia": si tratta della versione "ready-to-race" realizzata in 501 esemplari, quasi tutti in tinta "Biancospino", con il mitico Quadrifoglio in evidenza sulle fiancate e sul cofano posteriore.

 

Lo stesso simbolo esibito dalla nuova Giulia Quadrifoglio, apripista ufficiale della manifestazione con la versione top di gamma, massima espressione de “La meccanica delle emozioni” e ideale trait d’union tra la grande tradizione del passato e l’attuale gamma Alfa Romeo.

 

25 Luglio 2016