LEGENDARY HEARTS. ALFA ROMEO A “LE MANS CLASSIC 2016”

Scarica il comunicato stampa

Le Mans”: basta il nome, e tutti capiscono che si parla della “24 Heures du Mans”, la corsa di Endurance più importante e famosa del mondo. Raramente una località ha avuto un’identificazione così assoluta con l’evento di cui è ospite.
Il leggendario circuito francese è stato testimone di quasi un secolo di storia dell’automobilismo. Lungo i tredici chilometri del suo tracciato hanno rivaleggiato i marchi più prestigiosi e i più celebrati assi del volante, scrivendo pagine epiche e irripetibili, a volte drammatiche.

Le Mans Classic, giunto all’ottava edizione, è diventato un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati, che possono ammirare da vicino i bolidi che hanno segnato un’epoca e regalato emozioni straordinarie.  Per Alfa Romeo e Abarth, che sul Circuit de la Sarthe hanno recitato tante volte da protagoniste, una magnifica occasione per sfoggiare alcuni modelli storici a fianco delle ultime novità, eredi di una gloriosa tradizione sportiva.

 

Così, nei 250 metri quadri dedicati alle Case del Biscione e dello Scorpione, saranno esposte un’Abarth 124 Rally Gr.4 (1975) recentemente restaurata, e tre preziose Alfa Romeo, direttamente dal Museo Storico: Giulia TI Super (1963), 1750 GTAm (1970) e 33/3 Le Mans (1970).
Insieme a queste rarità, gli appassionati potranno ammirare l’intera gamma Alfa Romeo: da Giulia Quadrifoglio, massima espressione de “La Meccanica delle Emozioni”, a 4C e 4C Spider, modelli iconici che adottano la tecnologia derivata dalle competizioni; da Nuova Giulietta a Nuova Mito, il cui recente restyling denota un’inconfondibile family feeling con Giulia, sintesi del nuovo paradigma Alfa Romeo.

 

 

07 Luglio 2016